Atteggiamento Stampa E-mail

ATTEGGIAMENTO

 

Prima di iniziare vorrei chiarire che non ho nessuna intenzione di suggerirvi come dovreste vivere la vostra vita, questa decisione non spetta certamente a me né a nessun altro: è una cosa che riguarda solamente voi.
Il programma "Essere all'avanguardia" non è un insieme di piacevolezze, banalità o luoghi comuni, ma è il risultato di oltre vent'anni di ricerche su un preciso argomento: "Qual è la ragione per la quale nella vita alcune persone riescono e molte altre no ?".
Per prima cosa desidero parlarvi della parola magica, detta dagli esperti la parola più importante in qualsiasi lingua della terra per quanto riguarda i risultati che ci aspettiamo dalla vita.
Questa parola è "ATTEGGIAMENTO".
E' Infatti l'atteggiamento che noi abbiamo verso la vita che determina quello che essa avrà verso di noi.
Affrontiamo onestamente la questione: noi diamo un indirizzo alla nostra vita, ma questo indirizzo è determinato dall'atteggiamento.
Una persona che abbia della diffidenza verso l'apprendimento non imparerà molto fintantoché non cambierà il proprio atteggiamento.
Se l'atteggiamento è quello di non poter fare una certa cosa, non si riuscirà mai a farla.
L'atteggiamento mentale negativo è una forma sicura per trascinarci all'insuccesso.
Sappiamo allora che quanto riceviamo dalla vita, si riesca a realizzarlo o meno, è determinato, in linea di massima, dal nostro atteggiamento.
William James, dell'Università di Harvard, lo descrive così:
"La più grande scoperta della mia generazione è che il genere umano può cambiare la propria vita cambiando il proprio atteggiamento mentale".
Non è magnifico avere questa possibilità di intervento?
Prima di parlare del nostro atteggiamento verso il mondo, parliamo di quello che abbiamo verso noi stessi, dato che è quest'ultimo che determina il primo.
Ed a questo punto arriviamo ad una conclusione molto strana: siamo così abituati a noi stessi che abbiamo una tendenza a minimizzare i risultati che realizziamo, i traguardi che raggiungiamo; tendiamo a dare tutto per scontato e, per una ragione altrettanto strana, crediamo che gli altri riescano a realizzare successi, nel nostro campo, che noi non riusciremmo mai ad ottenere.
Esistono letteralmente milioni di individui che conducono una vita soffocante, buia, piena di frustrazioni, che vivono sempre sulla difensiva semplicemente perché assumono un atteggiamento di difesa verso sé stessi, ed in generale verso la vita.
Molte persone sono sospettose e contrarie ad ogni forma di cambiamento, mentre il cambiamento è la sola cosa nella vita sulla quale possiamo fare assoluto affidamento.
Le persone che restano giovani per tutta la vita non solo accettano il cambiamento, ma lo accolgono per ciò che realmente rappresenta: "nuove opportunità e possibilità per future realizzazioni".
L'atteggiamento è il riflesso, il risultato del volere di una persona, ha un valore incalcolabile e ci può dare dei risultati incredibili, ma è necessario incentivarlo giorno per giorno.
Parliamo ora delle persone arrivate, di quel numero ristretto, (non superiore al 5%A) che è passato di successo in successo, e che ha avuto il coraggio di risollevare la testa quando qualcosa è andata male, e di ricominciare da capo.
Non ha importanza chi sia questa persona, o cosa faccia, se sia un venditore o una venditrice, dirigente d'azienda, individui delle più svariate professioni, mogli, madri, studenti o ufficiali dell'esercito, impiegati statali, uomini e donne al servizio della religione, lavoratrici e lavoratori in qualsiasi campo: ogni volta che trovate una persona che faccia un ottimo lavoro ottenendo degli ottimi risultati, quella è la persona con il giusto atteggiamento.
Sono queste le persone che sono assolutamente certe di poter riuscire ad ottenere ciò che hanno deciso di ottenere: per loro non esiste ragione al mondo per non essere capaci o per non riuscire.
Queste persone assumono tale atteggiamento verso la vita e verso le cose che intendono ottenere, e perciò vengono definite persone arrivate, eccezionali, brillanti, fortunate ed altri vari aggettivi, ma molto spesso queste persone non sono più brillanti o eccezionali della maggioranza degli individui che le circondano: hanno semplicemente sviluppato il giusto atteggiamento, e hanno scoperto che la realizzazione dei loro obiettivi non era difficile, anzi a volte era sorprendentemente facile.
Purtroppo sono poche le persone che si impegnano a fondo e che credono veramente in loro stessi.
Le persone di successo hanno caratteristiche diverse, vari gradi di intelligenza, di educazione e così via, ma tutte hanno una cosa in comune: si aspettano dalla vita più cose positive che negative, più successi che insuccessi.
Se desiderate ottenere qualcosa che vi sta a cuore, pensate che esistono più ragioni per le quali dovreste riuscire a realizzare il vostro progetto che viceversa. Siate disposti a raggiungere il vostro traguardo, rincorrete il vostro obiettivo, e vedrete che nove volte su dieci riuscirete a guadagnarlo.
L'ambiente che ci circonda riflette come uno specchio il nostro atteggiamento mentale; se il vostro ambiente non vi soddisfa, è necessario innanzitutto cambiare il vostro atteggiamento.
Sappiamo tutti che il mondo non concede favori e non si interessa al fatto che una persona campi o meno, ma adottare il giusto atteggiamento verso la vita comporta un vantaggio non tanto al mondo ed alle persone che ci vivono, quanto invece essenzialmente a noi stessi.
Sarebbe impossibile fare un calcolo, anche approssimativo del numero di posti perduti, delle promozioni mancate, delle vendite non effettuate e dei matrimoni falliti a causa dell'atteggiamento negativo, ma si possono valutare in milioni i posti occupati ma odiati, i matrimoni tollerali ma infelici, e tutto questo perché ci si aspetta che il mondo e le altre persone che ci circondano cambino il loro atteggiamento verso di noi, anziché essere abbastanza maturi per renderci conto, senza aver dubbi, di quale sia la ragione delle difficoltà che ci creiamo.
Studi fatti su migliaia di persone di successo hanno dimostrato che queste irradiano confidenza, sicurezza; si aspettano il successo e lo ottengono.
Potete riconoscerle dal modo in cui camminano, dal loro aspetto e dal modo in cui si comportano; riuscite a riconoscerle non appena entrano in una stanza: possono essere alti o magri, grassi o robusti oppure una combinazione dell'uno e dell'altro eppure a prima vista percepite il loro successo.
In seguito mi soffermerò più a lungo su questo argomento, per ora mi limiterò a convincervi, se non lo siete ancora, che tra cinque anni, o meno, riuscirete a conquistare la posizione che più vi interessa. Io lo so, ma la cosa più importante è: lo sapete anche voi ?
Nel momento in cui ne sarete consapevoli, avrete conquistato l'atteggiamento giusto di cui vi parlavo.
La maniera più facile e più efficiente per formare un ottimo atteggiamento mentale è il cominciare a comportarsi "come se" aveste già un atteggiamento positivo verso la vita.
Si, proprio così, cominciate fin d'ora a camminare, comportarvi ed apparire come se apparteneste già a questo gruppo di persone.
Se appartenete a quel famoso 5% sapete senz'altro cosa intendo dire, ma se non lo avete mai provato rimarrete strabiliati da quello che accadrà.
La azioni fanno scattare i sentimenti, esattamente come i sentimenti fanno scattare le azioni.
Vi parlerò tra poco di un piccolo test che potrete farvi e che vi proverà, senz'ombra di dubbio, come l'atteggiamento giusto possa cambiare la vita di una persona in modo altrettanto convincente come passare da una stanza buia alla luce chiara e brillante di un mattino.
Non molto tempo fa mi è capitato di leggere una frase che diceva: "La vita diventa monotona soltanto per le persone monotone"
Questa asserzione è vera, ma la frase poteva anche essere intesa così: "La vita diventa interessante soltanto per le persone interessanti" oppure "la vita diventa di successo soltanto per le persone di successo".
Quello che sto cercando di dire è che dal punto di vista del giusto atteggiamento, bisogna convincersi mentalmente di essere già quello che si desidera di riuscire a diventare.
Il proprietario di una famosa industria di giocattoli, intervistato da un giornalista, alla domanda "quando ha incominciato ad avere successo", rispose "quando dormivo sulle panchine del parco, perché già allora sapevo esattamente ciò che volevo fare, e che sarei riuscito a realizzarlo".
Il suo era un atteggiamento positivo, questa persona faceva affidamento sul suo successo prima ancora di esserne materialmente in possesso, prima ancora di guadagnarne i frutti.
Ci soffermeremo su questo argomento, cioè essere tra i primi nel mondo di oggi, in uno dei capitoli successivi, per il momento ricordate che una persona deve comportarsi, agire ed essere convinta del proprio successo prima ancora di raggiungere quel successo di cui è alla ricerca.
Avrete senza dubbio la possibilità di incontrare delle persone che vengono definite persone "fortunate", alle quali accadono cose meravigliose, e che danno agli altri l'impressione di vivere la loro vita felicemente, riuscendo a realizzare in un anno quello che ne richiederebbe almeno cinque.
Questo fenomeno è stato provato in maniera scientifica, e se ognuno di voi seguirà coscienziosamente il test che vi proporrò, e lo metterà alla prova ogni giorno per i prossimi trenta giorni, riuscirà ad entrare a far parte di questo piccolo gruppo selezionato di persone.
Troverete che verrete definiti fortunati, e che la maggior parte dei vostri problemi si risolveranno da soli, potete esserne certi, ed i risultati che otterrete saranno davvero sorprendenti.
Non ha importanza il tipo di atteggiamento che potreste aver avuto in passato: una cosa fondamentalmente buona può sempre essere migliorata.
Ed ecco il test che vi propongo di fare: per i prossimi trenta giorni assumente con il mondo e con quanto vi circonda l'atteggiamento proprio del genere di risultato che intendete raggiungere, cioè, se il risultato che volete è superiore a quello già realizzato, agite come se ne foste già in possesso:
Se volete che gli altri vi trattino con ammirazione e rispetto, dovrete trattare gli altri alla stessa maniera.
Avete mai pensato a questo ?
Ogni essere umano sulla terra si considera il più importante; forse non riuscirete a farglielo ammettere, ma è proprio così, quindi per i prossimi trenta giorni trattate le persone con le quali siete in contatto come se fossero le persone più importanti della terra.
La ragione per la quale vi suggerisco di trattare i vostri simili in questo modo è innanzitutto perché dovrebbe esser fatto, e anche perché vi aiuterà ad acquisire l'atteggiamento giusto, che vi produrrà dei risultati insperati per il resto della vostra vita.
Avete mai notato come, in qualsiasi organizzazione di una certa importanza, le persone migliorino con l'avanzamento della loro posizione, e come sia più facile avvicinare una persona importante e concludere affari con lui? e sapete il perché? "perché ha l'atteggiamento migliore", e le persone che lo posseggono sono naturalmente spinte verso l'alto, quindi, per i prossimi trenta giorni comportatevi esattamente come vorreste che gli altri si comportassero con voi; trattate vostra moglie, o vostro marito, come la persona più importante della vostra vita, e fate lo stesso con i vostri figli.
Per trenta giorni, ogni mattina assumete l'atteggiamento che dovreste avere se foste l'uomo più fortunato della terra, e noterete che presto ciò sarà per voi una seconda natura.
Nel fare questo una persona deve essere consapevole di essersi messa sulla strada che la condurrà al suo traguardo, fa ora parte di quel 5% di persone arrivate, nel proprio Paese o in qualsiasi altro Paese del mondo, ha preparato il terreno e piantato il seme; ha fatto di sé stesso una calamita, una personificazione di ciò di cui è alla ricerca.
Prima che il metallo possa prendere la forma desiderata, è necessario innanzitutto forgiare lo stampo, prima di poter erigere un edificio si deve provvedere ai lavori di scavo e alla posa delle fondamenta; lo stesso accade ad un individuo: per realizzare il tipo di vita che desidera dovrà diventare quel tipo di individuo, dovrà cioè agire, pensare, parlare, camminare e comportarsi come la persona che desidera diventare, e le cose che una persona di successo avrebbe o farebbe gli arriveranno in maniera del tutto naturale.
Noterete un cambiamento quasi immediato: per prima cosa l'irritazione che vi affliggeva scomparirà; se qualcuno vi tratterà male non lascerete che la vostra fede venga scossa, se qualcuno vi taglierà la strada con la sua macchina, o si comporterà in maniera da lasciar trapelare la sua ignoranza e scortesia, non vi abbasserete al suo livello, e il compatimento sarà la sola cosa che si meriti.
Quello è il gruppo di persone al quale non vorreste appartenere, perché se agiste come loro diventereste parte di loro.
Non esiste cosa al mondo di cui uomini, donne e bambini sentano tanto il bisogno quanto il fatto di sentirsi importanti, necessari e rispettati: alla persona che soddisfi questi bisogni sono disposti a dare in cambio il loro amore, il loro affetto, il rispetto ed il contributo in affari.
E per concludere vorrei che teneste in mente i seguenti punti:

1) E' il nostro atteggiamento mentale, sopra ogni altra cosa, che determina la riuscita di qualsiasi impresa.

2) E' il nostro atteggiamento verso la vita che determina l'atteggiamento che la vita avrà verso di noi.

3) Per riuscire abbiamo bisogno anche dell'aiuto degli altri, noi siamo interdipendenti, ed è il nostro atteggiamento verso gli altri che determina il loro atteggiamento verso di noi.

4) Prima che la persona riesca a realizzare il tipo di vita che desidera, dovrà trasformarsi nel tipo di individuo che intende diventare. In altre parole deve pensare, agire, camminare, parlare e comportarsi come farebbe la persona che desidera diventare.

5) Più in alto si va, in qualsiasi organizzazione apprezzabile, migliore sarà l'atteggiamento che troverete.

6) Noi possiamo scegliere di tenere nella nostra mente o l'atteggiamento negativo o l'atteggiamento positivo, e visto che non c'è niente da guadagnare dall'essere negativo, meglio essere positivi.

7) L'ambizione più profonda del genere umano è di sentirsi amati, necessari, importanti e apprezzati. Soddisfiamo queste loro esigenze e ne saremo contraccambiati.

8) Stiamo sempre con gli occhi, con le orecchie e con la mente svegli e attenti. Qualcuno disse: "non ho mai incontrato nessuna persona dalla quale non potessi imparare qualcosa"

9) Non sprechiamo del tempo prezioso facendo sfoggio dei nostri problemi personali. E' probabile che non aiuti noi, e certamente non aiuterà gli altri.

10) Non parlate mai della vostra salute a meno che non sia ottima.

11) Assumete l'atteggiamento come della persona che ha raggiunto il benessere psico-fisico, della persona che sa dove vuole arrivare. Il vostro atteggiamento influenzerà positivamente le persone che vi circondano e i risultati che otterrete vi sorprenderanno.

12)  Per i prossimi trenta giorni, trattate tutte le persone con le quali siete in contatto, come fossero le persone più importanti della terra. Se riuscirete a far ciò per trenta giorni, lo farete per il resto della vostra vita.

13) Il successo o il fallimento in ogni impresa, sono causati più dall'atteggiamento mentale che dalle capacità intellettive.

 

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information